Passa ai contenuti principali

Post

Il #PatrocinatoreStragiudiziale, lo #SpatiumContradicendi e l'inutilità della #ConciliazioneParitetica.

“Le fasi di offerta e liquidazione del danno sono distinte e separate pur se concatenate: non può esserci liquidazione senza preventiva indicazione di offerta ed un lasso di tempo per le eventuali controdeduzioni difensive”. ***  Questa è la sintesi del nostro pensiero dopo attente riflessioni in merito alla professione di Patrocinatore Stragiudiziale allorquando sovente taluni "liquidatori di compagnia" asseriscono l'inutilità dell'operato professionale specie in casi semplici o gestiti velocemente. Nel rileggere attentamente le norme di rango primario e secondario redatte dal Legislatore, abbiamo trovato uno spazio di trattativa (definito come spatium contradicendi quale contraltare al più noto spatium deliberamdi ) che intercorre tra la formulazione di offerta e la successiva liquidazione .   Non fatevi ingannare dalla #prassi assicurativa, figlia della #ANIArchia (con la complicità di #IVASS).   Non è previsto alcun istituto di "OFFERTA REALE"
Post recenti

#RCAuto. Gli onorari di patrocinio di una carrozzeria cessionaria.

La S entenza Cass. civ. SS.UU. 16990/2017, ampliando la Sentenza SS.UU. 26973/08,   riporta la seguente massima: “Il rimborso delle spese di assistenza stragiudiziale ha natura di danno emergente, consistente nel costo sostenuto per l'attività svolta da un legale nella fase pre-contenziosa ed è soggetta agli ordinari oneri di allegazione e prova secondo la scansione processuale del rito applicabile alla domanda. Per poter porre a carico del danneggiante quella spesa, essa deve essere valutata ex ante, cioè in vista di quello che poteva ragionevolmente presumersi essere l'esito futuro del giudizio e non deve essere stata in concreto superflua.” In merito alla valutazione “ex ante” da parte dall’on.le giudicante mi permetto di evidenziare che: “ Non è superflua l’opera di patrocinio stragiudiziale di un carrozziere – terzo rispetto agli attori di un sinistro – che prima di accettare la cessione di credito da parte del danneggiato deve appurarne la sussistenza del diritto